Il tradimento ai tempi di Facebook

facebookcheating

Quando si parla di relazioni di coppia è difficile definire con precisione quali siano le regole e i confini da rispettare; queste infatti vengono solitamente concordate e condivise tra i partners che stabiliscono di volta in volta cosa sia tollerato e cosa no. Questo vale anche per la fedeltà: nonostante tutti noi crediamo di sapere bene a cosa ci si riferisce quando si parla di “tradimento” anche questo aspetto viene in realtà concordato in ogni singola coppia (basti pensare alle coppie aperte o ai club per scambisti).

Quando poi si parla di “tradimenti virtuali” la faccenda diventa ancora più complicata: quali comportamenti sfociano nell’infedeltà e quali sono invece tollerabili?

La maggior parte delle ricerche in questo campo si sono concentrate in maniera specifica sul ruolo della pornografia rilevando che nonostante quest’ultima non dovrebbe essere considerata infedeltà in quanto non prevede forme di interazione con un’altra persona, i partners dei soggetti che facevano largo consumo di pornografia si consideravano al pari di persone che erano state effettivamente tradite. L’interesse del partner per la pornografia, a loro avviso, riduceva l’esclusività della loro relazione.

Cosa succede invece quando l’atto di infedeltà si consuma all’interno social network più famoso di tutti i tempi, Facebook?

In questo caso sembra che le cose si complichino ancora di più: le persone che hanno subito un tradimento su Facebook, infatti, fanno particolarmente fatica nel decidere quali comportamenti del partner siano appropriati e quali no. I comportamenti su cui gli intervistati hanno mostrato più dubbi, nello specifico, sono stati: richiedere l’amicizia a un/una ex, richiedere l’amicizia a utenti sconosciuti molto attraenti, inviare messaggi privati a utenti sconosciuti di sesso opposto, commentare positivamente foto di persone molto attraenti, non mostrare il corretto status di relazione sul proprio profilo, non permettere ai propri partner di essere amici.

Alcuni aspetti assolutamente unici riguardo l’infedeltà su Facebook riguarda il livello di interazione che gli utenti possono avere sul social network (vedere foto, luoghi visitati, mandare messaggi privati, giocare assieme etc); Facebook da così la possibilità di interagire molto di più rispetto ad altri Internet media. Un’ipotesi di ricerca è che, grazie anche a questi aspetti, Facebook abbia persino la peculiarità di facilitare i comportamenti infedeli e avere un impatto negativo sulle relazioni di coppia.
In molti, infatti, vivono con preoccupazione la frequentazione del partner del social network. In generale i partners riportano livelli più alti di fiducia nella loro relazione quando hanno accesso all’account Facebook del proprio partner.

Se vi sono molti dubbi su cosa si possa considerare tradimento e cosa no quando si parla di Facebook, non vi è alcun dubbio invece che le reazioni a un tradimento consumato sul social network più famoso del mondo sono le stesse che si scatenano a qualsiasi altro tradimento: dolore, perdita di fiducia, shock, gelosia, liti, emozioni negative, imbarazzo e rabbia.
Il 65% delle persone sostiene che chiuderebbe la relazione se venisse a conoscenza di un tradimento consumato su Facebook.

Un aspetto che renderebbe ancora peggiore il tradimento su Facebook rispetto ad una qualsiasi chatroom è che l’intero network di amicizie della coppia potrebbe potenzialmente venirne a conoscenza. Questo provocherebbe livelli maggiori di imbarazzo e rabbia, rendendo così il “tradimento virtuale” a tratti peggiore di quello reale.

Questo è quello che ci dicono Cravens & Whiting nel loro articolo “Clinical Implications of Internet Infidelity: Where Facebook Fits In” nel The American Journal of Family Therapy di Luglio 2014.

E voi, cosa ne pensate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...